domenica 12 giugno 2016

CHERRY CHEESECAKE

Le ciliegie canadesi non hanno rivali, disponibili dalla fine di giugno a fine settembre.
Nelle zone interne della British Columbia crescono ciliegie di ottima qualità, tra cui le Skeena, Sweetheart, Satin, Staccato, Sovereign e le Sentenniel. Anche la  zona dei Grandi Laghi ne coltiva di buonissime.

Ricche di nutrienti e di melatonina, sono potenti antiossidanti dalle proprietà antinfiammatorie. Solo una particolare varietà di ciliegie, la “sour cherry”, si differenzia dalle altre per il suo sapore un po’ acidulo ed è perfetta per fare tipiche crostate di ciliegie!

CHERRY CHEESECAKE (NO BAKE)
Base:cm. 18
180 g biscotti al cioccolato
90 g burro fuso
¼ cucchiaino cannella in polvere

Ripieno:
350 g ciliegie + 150 g  per guarnizione
400 ml acqua
250 g formaggio quark
200 formaggio cremoso
170 g yogurt greco
100 ml  sciroppo d’agave oppure 150 g zucchero semolato
1 bustina vanillina
4  cucchiaini gelatina in polvere

Copertura:
300 ml acqua bollitura ciliegie
35 ml sciroppo agave oppure 50 g zucchero semolato
1 bustina vanillina
1,5 cucchiaini gelatina in polvere
1 cucchiaino kirsch ((optional)

Preparate la base. Sbriciolate finemente oppure frullate in un robot da cucina i biscotti con il burro fuso e la cannella. Predisponete sul fondo della teglia a cerniera. Pressate ed infornate a 170° per  dieci minuti. Poi fate raffreddare la base.

Nel frattempo preparate la farcia. Snocciolate le ciliegie e mettetele  in una casseruola. Cuocere a  fiamma medio-bassa per 15 minuti mescolando spesso. Poi unite 300 ml acqua e portate ad ebollizione. Spegnete e tirate fuori le ciliege con un mestolo forato e frullatele  nel robot da cucina affinché otterrete una crema. Lasciate il composto a raffreddare.

In una terrina amalgamate il formaggio quark, il formaggio cremoso ed lo yogurt greco. Unite lo zucchero o lo sciroppo d’agave, la vanillina e mescolate bene.

In un pentolino stemperate 4 cucchiaini di gelatina in polvere in 100 ml del succo delle ciliegie rimasto in pentola.  Unite circa 2 mestoli delle ciliegie frullate e portate ad ebollizione. Poi abbassate la fiamma e fate bollire per 3 minuti, sempre mescolando. Fate leggermente raffreddare.

Tornate a preparare la farcia. Unite al composto dei formaggi,  le ciliegie frullate e poi la gelatina tiepida. Amalgamate vigorosamente e poi versate sulla base. Ponete in frigo per 1 ora prima di versarci sopra la copertura di gelatina, che andremo a preparare.

Per la copertura. Filtrate l’acqua delle ciliegie e versatela in una pentola. Stemperate 1,5 cucchiaini in un po’ dell’acqua di ciliegie e versate questo composto nella pentola. Portate ad ebollizione  ed unite lo zucchero o lo sciroppo d’agave, il kirsch e la vanillina. Abbassate la fiamma e continuate a far sobbollire per 2 minuti. Lasciate intiepidire prima di versare sulla superficie del cheesecake.

Ponete in frigo per almeno altre 3 ore.
DELICIOUS!!!!!!!
Foto di Maria Evans






domenica 10 aprile 2016

COCONUT CHOCOLATE CHIP MUFFINS

Diamo  un benvenuto alla bella stagione con un dolcetto  perfetto per i pic nic: sfiziosi, leggeri e simpatici muffins al cocco con gocce di cioccolato! Un dolce semplice da realizzare, con il gusto esotico del cocco e la passione del cioccolato. Semplicemente.. deliziosi.  I muffins non sono come le cupcakes: non vanno glassati.
COCONUT CHOCOLATE CHIP MUFFINS
Ingredienti: 12 muffins

220 g farina
1 bustina lievito per dolci
70 g cocco grattugiato
90 g zucchero semolato
200 ml latte di cocco
110 g gocce di cioccolato
60 g olio di cocco
50 g burro liquido
1 uovo, sbattuto
1 bustina vanillina
un pizzico sale

In una terrina setacciate la farina ed il lievito in polvere per dolci. Aggiungete il sale e le gocce di cioccolato. Mescolate e  mettete da parte.
In un’altra terrina, sbattete l’uovo. Unitevi il burro e l’olio di cocco. Mescolate ed unite il latte di cocco. Amalgamate bene. Poi unite, in una sola volta, gli ingredienti asciutti, mescolando con un cucchiaio di legno. Non mescolate troppo.

Distribuite l’impasto nei pirottini per muffins ed infornate a 175° per circa 25 minuti, affinchè la superficie si dori leggermente. Togliete i muffins dal forno e lasciate raffreddare per 10 minuti prima di sformarli. Serviti caldi sono ancora più gustosi!
 ENJOY! 
Foto di Maria Evans


lunedì 15 febbraio 2016

SAN FAUSTINO PER I SINGLES

Several years ago, Italian singles, tired of being in the shadows for St. Valentine's day celebrations, decided it was time to celebrate singles and have proclaimed their own saint and feast day. So they chose the day after Saint Valentine’s Day, the feast day of San Faustino, to celebrate single life. Feb. 15 has been named San Faustino Single Pride Day, a day of awareness of the 'status single' with a special focus on the problems and discrimination faced by people who are not married. 

 For all singles, something hearty and sweet……


 Servizio fotografico: Maria Evans




domenica 14 febbraio 2016

DEVIL'S FOOD CAKE

♥ Per festeggiare San Valentino una torta dal sapore voluttuoso ricca di cacao, la Devil’s Food Cake, torta molto popolare in Canada.

 È considerata la controparte della Angel Food Cake non solo in colore e leggerezza ma è proprio peccaminosa a causa del suo intenso sapore di cioccolato.
Ciò che la distingue dalla semplice torta al cioccolato è l’uso esclusivo del cacao a posto della cioccolata e dall’aggiunta del caffè. La farcitura e la copertura al cioccolato sono un must.

La Devil’s Food Cake nasce negli Stati Uniti, Fu poi conosciuta in Canada agli inizi del XX secolo.

♥♥ DEVIL’S FOOD CAKE   ♥♥♥
Ingredienti:
295 g farina
350 g zucchero
90 g cacao  amaro (minimo 70%)
1 cucchiaino lievito per dolci in polvere
2 cucchiaini bicarbonato di sodio
240 ml buttermilk (latticello)*
120 ml olio di girasole
2 uova grandi, a temperatura ambiente
1 bustina vanillina pura
180 ml caffè

Glassatura:
340 g cioccolata fondente
480 g burro, a temperature ambiente
3 cucchiai cacao amaro in polvere
1,5 cucchiaini vanillina
345 g zucchero a velo

In una terrina setacciate la farina, lo zucchero, il cacao, il lievito per dolci, il bicarbonato di sodio e la vanillina. Mettete da parte.

Con la frusta elettrica, a massima velocità,  in una grande terrina montate gli ingredienti liquidi: l’olio, il latticello e le uova. Poi lentamente aggiungete gli ingredienti secchi adoperando la frusta elettrica  a velocità minima , alternandoli al caffè. Terminate con gli ingredienti secchi.  L’impasto risulterà un po’  liquido.

Versate l’impasto in una  tortiera da cm. 25 ed infornate a 18. Dopo 25 minuti abbassate la temperatura a 150° e continuate la cottura per altri 30 minuti circa o affinchè inserendo uno stuzzicadenti  ne uscirà asciutto.

Nel frattempo preparate la glassatura. Sciogliete la cioccolata a bagnomaria. Togliete dalla fiamma ed aggiungete, un cucchiaio alla volta,  il cacao in polvere, precedentemente setacciato,  avendo cura di amalgamare bene. Mettete da parte ad intiepidirsi.

In una grande terrina montate il burro con la frusta elettrica per circa 4 minuti a velocità media o affinchè sarà cremoso. Abbassate la velocità ed unite il composto di cacao. Frullate  per 2 minuti. Incorporate la vanillina e continuate a frullare per altri 3 minuti.  Incorporate lo zucchero a velo, precedentemente setacciato, 4 cucchiaiate per volta. 

..love don't come easy...by the "Supremes"

CON L'AUGURIO CHE TUTTI POSSONO VIVERE L'AMORE IN QUALUNQUE FORMA, DIMENSIONE  E COLORE ABBIA .........


* potete fare il “buttermilk” (latticello) in casa: veloce e facile (visionate barra menù “Ingredienti produrli e sostituirli” alla homepage)

 Servizio fotografico: Maria Evans


venerdì 1 gennaio 2016

CHOCOLATE NUT FUDGE

Il fudge, preparato con semplicissimi ingredienti,  sembra essere stato  inventato in America . Le prime notizie certe sulla sua esistenza risalgono al 1886.
Ne esistono numerose varianti, ma per festeggiare l’inizio dell’anno nuovo assaggiamo quello con cioccolato e nocciole… che ogni nocciola rappresenti una conquista realizzata!
 Buon 2016!!!!
CHOCOLATE NUT FUDGE
Ingredienti: 25 circa

250 g  cioccolato fondente
130 g nocciole tostate
200 ml latte condensato *
75 g burro
1 bustina vanillina

Foderate una teglia 20 x 26 cm  con carta stagnola unta di burro.
A bagnomaria sciogliete il cioccolato spezzato finemente con il latte condensato ed il burro, mescolando per circa 5 minuti. Unitevi la   vanillina. Togliete dalla fiamma ed incorporate le nocciole precedentemente tostate al forno mescolando delicatamente.


Versate il composto caldo nello stampo . Livellate la superficie e coprite con la pellicola. Mettete in frigo per almeno 4 ore, meglio tutta la notte. Poi tagliate a cubetti.

 potete fare la "sour cream" in casa o sostituirli (visionate barra menù “Ingredienti produrli e sostituirli” alla homepage)
HAPPY NEW YEAR    !!!!!!!!!
Foto di Maria Evans

venerdì 25 dicembre 2015

CHIFFON CUPCAKES

Festeggiamo con gioia e leggerezza questa Festività con le Chiffon Cupcakes…..divinamente delicate.
CHIFFON CUPCAKES
Ingredienti per 24

150 g farina
1 ½ cucchiaini lievito in polvere per dolci
1 pizzico sale
5 uova grandi, separate
165 g zucchero semolato
60 ml acqua
60 ml olio di girasole
1 bustina vanillina pura
½ cucchiaino cremore tartaro

Guarnizione
300 g panna da montare

In una terrina setacciate la farina, il lievito per dolci, la vanillina ed il sale e mettete da parte.
In un’altra terrina montate  leggermente i tuorli. Poi aggiungete 140 g dello zucchero e montate il tutto con la frusta elettrica ad alta velocità  per 2 minuti circa, affinchè il composto risulti cremoso, chiaro  e che “fili”. Unite l’acqua, l’olio e amalgamate molto bene. Unite gli ingredienti asciutti, precedentemente setacciati, e mescolate solo quanto basta per amalgamare  tutti gli ingredienti.

In una terrina incominciate a  montare gli albumi con il cremore tartaro.  Quando risulteranno  spumosi, abbassate la velocità della frusta elettrica ed unite gradualmente  il restante zucchero. Poi aumentate la velocità e montate affinchè  gli albumi saranno a neve. Mettete da parte.

Con una spatola unite delicatamente gli albumi appena montati.
Versate l’impasto nei pirottini per muffin ed infornate a 160°  per circa 30m minuti o affinchè inserendo uno stuzzicadenti al centro del muffin, ne uscirà asciutto. Poi rimuovete dal forno e mettete i muffin su una gratella a raffreddare.

Decorateli con panna montata.

AUGURI !!!!!!

Foto di Maria Evans
Ricetta di Alton Brown, rivisitata









sabato 31 ottobre 2015

ORANGE CHOCOLATE CHIP CAKE

Il 31 ottobre è Halloween, la vigilia di della Festa di Ognissanti. È una festa d’origine celtica, nata circa 2,000 anni fa. I Celtici credevano che in questo giorno gli spiriti malvagi dei morti tornassero tra i vivi e, per spaventarli,si vestissero da streghe, fantasmi, scheletri, zombi, ecc.

In Canada, questa tradizione fu portata dalla massiccia immigrazione irlandesi e degli scozzesi.

Happy Halloween a tutti con questi dolcetti…con scherzetto!  :-) 

Orange Chocolate Chip Cake
Torta all'arancia con gocce di cioccolato

Ingredienti:
113 g burro, a temperatura ambiente
140 g zucchero semolato
2 uova
Scorza grattugiata di 3 arance
240 g farina
¼ cucchiaino lievito per dolci in polvere
¼ cucchiaino bicarbonato di sodio
½ cucchiaino sale
140 ml succo di arance
1 bustina vanillina

Glassa:
250 g cioccolato al latte
100 ml panna liquida
50 g burro

Setacciate la farina, il lievito, il bicarbonato, il sale e mettete da parte.

In una grande  terrina montate il burro con lo zucchero con le fruste elettriche per circa 5 minuti,  affinchè il composto sarà molto cremoso. Incorporate le uova, una alla volta  frullando dopo  ogni uovo. Unite la scorza d’arancia e la vanillina e mescolate.

A questo composto unite, sempre mescolando, gli ingredienti asciutti alternandoli con il succo d’arancia. Inizite e terminate con gli ingredienti asciutti. Dopo aver amalgamato il composto versatelo in una tortiera ed infornate a 180° per 40 minuti circa o affinchè inserendo uno stuzzicadenti ne uscirà asciutto. 

Sfornate a fate raffreddare su una gratella.

Per la glassa, fate fondere il cioccolato, il burro e la panna a bagnomaria (a fiamma bassissima). Mescolate finché il composto risulterà cremoso e liscio. Continuate la cottura, mescolando costantemente per altri 10 minuti fino raggiungere una consistenza morbida.

Trasferite la torta su un  piatto di portata e versateci la glassa sulla superficie.

HAPPY HALLOWEEN  !!!!!!

Servizio fotografico di Maria Evans



mercoledì 16 settembre 2015

PEANUT BUTTER BLONDIES

Qualcosa di veloce e super gustoso per questa fine estate……I “blondies”, conosciuti anche come “blonde brownies”. Nascono come fratelli “chiari” dei tipici dolcetti americani “brownies”.  Il colore chiaro è dato dal burro di arachidi, ingrediente principale dei dolcetti. Gustosissimi per gli amanti del peanut butter!
PEANUT BUTTER BLONDIES (blonde brownies)
Brownies chiari al burro d’arachidi

Ingredienti:
150 g  farina
1 cucchiaino lievito per dolci
¼ cucchiaini sale
115 g  burro
190 g  peanut butter
280 g zucchero di canna
2 uova 
1 cucchiaino vanillina

Glassatura:
200 g zucchero a velo
85 g  peanut butter *
100 g  burro, a temperatura ambiente
1 cucchiaino  sale
½ cucchiaino vanillina
1-2 cucchiai latte di cocco

Setacciate la farina, il lievito in  polvere ed il sale. Mescolate e mettete da parte.

Lavorate il burro e la pasta d’arachidi sino ad ottenere una crema. Aggiungete lo zucchero e la vanillina ed amalgamate energeticamente. Aggiungete le uova una per volta, sbattendo prima l’uovo per 2-3 minuti e poi unite all’impasto. Gradualmente incorporate gli ingredienti secchi.

Versate il composto in un a teglia quadrata 20 x 20 a 170° per 25-30 minuti.
Cuocete sino a quando i dolcetti  non saranno leggermente dorati ed inserendo un stuzzicadenti uscirà con qualche briciola. NON CUOCETELI TROPPO. Rimuovete dal forno e fate raffreddare completamente  prima di tagliare a cubotti.

Per la glassatura, montate il burro e la pasta d’arachidi a crema. Unite lo zucchero precedentemente setacciato, il sale e la vanillina. Incorporate il latte, poco alla volta, sino ad ottenere la consistenza desiderata. Distribuite i blondies  tiepidi.

Possono essere conservati per 2- 3 giorni oppure surgelati.

** E' consigliabile usare la pasta d'arachidi fatta in casa  (visionate barra menù “Ingredienti produrli e sostituirli” alla homepage) oppure acquistatela presso le catene alimentari di cibi sani.

Servizio fotografico: Maria Evans





giovedì 13 agosto 2015

STRAWBERRY AND CREAM MARBLED POPSICLES

I ghiaccioli sono fresche delizie conosciute in tutto il mondo. Furono inventati per caso da un ragazzo californiano di undici anni, Frank Epperson, nel 1905. Li chiamò “Eppsicles”, ma diventato adulto  li brevettò col nome di Popsicles dato che i suoi figli li chiamarono “Pop’s sicles”, in italiano, ghiaccioli.
Questi popsicles sono freschi e gustosissimi, adatti al caldo estivo!!!

STRAWBERRY AND CREAM MARBLED  POPSICLES
Ghiaccioli marmorizzati alla panna e fragole

Ingredienti: 10 ghiaccioli
190 g zucchero semolato oppure 135 ml sciroppo d’agave
150 ml acqua
350 g fragole
60 ml succo di limone
scorza grattugiata di 1 limone
200 g panna acida

Preparate uno sciroppo dolce.  In una casseruola mettete lo zucchero o sciroppo d’agave. Mettere la casseruola su fiamma media e riscaldate finchè si sia sciolto lo zucchero. Togliete dalla fiamma e mettete da parte.
Mondate e frullate le fragole. Aggiungetevi 90 ml sciroppo dolce, 2  cucchiai succo di limone e 1/2  cucchiaino di scorza grattugiata di  limone. Amalgamate il tutto.
Mettete la panna acida in una terrina e amalgamatevi 6 cucchiai sciroppo dolce, 40 ml succo di limone e 1/2  cucchiaino di  scorza grattugiata di limone. 

Assemblate i due composti . Distribuite il composto di fragole negli stampi per ghiaccioli, distribuendo 1-2 cucchiaio in ciascuna. Poi portele le forme in freezer  per 20 minuti inclinano il contenitore leggermente per creare un effetto diagonale di colori. Poi aggiungete 1-2 cucchiai del composto della panna acida per stampino. Riportate in freezer, inclinando il contenitore. Togliete nuovamente dal freezer, inserite le stecche per ghiaccioli e ripetete queste operazioni sino all'esaurimento dei composti. Dopo aver riempito le forme congelate per almeno 4 ore.

Per sformare i ghiaccioli passateli sotto l’acqua calda per pochi secondi e poi sfilarli.  Poneteli  in sacchetti di plastica per cibo. 

ENJOY !!!!
Foto di Maria Evans

mercoledì 29 luglio 2015

COCONUT MILK CHEESECAKE

Ecco qualcosa di molto fresco, veloce e senza cottura…ideale per un’estate calda. ..la cheesecake al latte di cocco…sana e leggera. Davvero squisita!!!!!

Il latte di cocco è diventato ormai un ingredienti di molte cuisines. Tra l’altro è ricco di vitamine e sali minerali.
Coconut Milk Cheesecake
Chessecake al Latte di Cocco

Ingredienti: 20 cm
200 g biscotti al cioccolato
100 g burro fuso
400 g latte cocco
170 g zucchero oppure 100 ml sciroppo d'agave
2 cucchiaini gelatina in polvere
500 g formaggio quark
200 g  formaggio cremoso
1 bustina vanillina
farina di cocco q.b.

Preparate la base. Sbriciolate i biscotti in un robot da cucina. Unite il burro fuso ed amalgamate bene. Distribuite quest’impasto sulla base di una tortiera a cerniera. Fate leggermente pressione e livellate la superficie.
Preparate il ripieno. Mescolate  il quark, il formaggio fresco, lo zucchero o lo sciroppo d'agave ed 100 g latte di cocco sino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso. Mettete da parte.
Stemperate la gelatina in polvere con un po di latte di cocco. Versate il rimanente latte di cocco in un tegame. Unite la gelatina stemperata e portate il tutto ad ebollizione. Poi  fatte bollire per 2 minuti. Togliete dalla fiamma e fate raffreddare leggermente. 
Quando il composto sarà tiepido ma ancora liquido amalgamatelo  al mix di crema al formaggio, mescolando energeticamente. Versate il composto cremoso sulla crosta di biscotti nella tortiera e mettere in frigorifero per almeno 4 o 5 ore. Una volta freddo, aggiungere una spolverata di farina di cocco.
Se adoperate latte di cocco fatto in casa (vedere homepage-ingredienti come produrli e sostituirli- coconut milk) il dolce è ancora più squisito!

Foto di Maria Evans

martedì 30 giugno 2015

STRAWBERRY AND CREAM CAKE

La fragola è un frutto estivo, che mette allegria. Oltre che buone, le fragole sono un toccasana per il nostro organismo. Infatti sono ricche di vitamina C,  potassio e sali minerali. 

Eccovi un dolce semplice e leggero farcito e guarnito con le fragole…un modo leggero e gustoso per festeggiare l'inizio della stagione estiva.

STRAWBERRY AND CREAM CAKE
Torta con fragole e panna
Ingredienti per una torta di 20 cm

210 g farina
1 ½ cucchiaino lievito per dolci in polvere
1 bustina vanillina
200 g zucchero
1 pizzico sale
110 g burro
2 uova, temperatura ambiente
100 ml latte

Farcitura
400 g panna zuccherata da montare
2 bustine vanillina
100 g fragole
½ cucchiaio zucchero a velo
½ cucchiaio succo di limone

Una decina di fragole per decorare

In una terrina setacciate la farina, lo zucchero, la vanillina, sale ed il lievito e mettete da parte.

Sciogliete il burro e versatelo in una grande terrina. Fatelo raffreddare. Poi unite le uova, una alla volta, avendo cura di montarle con la frusta elettrica almeno un minuto. Unite,poco alla volta, gli ingredienti secchi a quelli asciutti, alternando con il latte. Terminate con il composto della farina. Amalgamate affinchè tutto gli ingredienti saranno amalgamatigli, ma non mescolate troppo.

Versate l’impasto in una tortiera ed infornate a 175° . Dopo 20 minuti abbassate la temperatura a 150° e continuate la cottura per altri 20-30 minuti o affinche la torta si sarà dorata.

Lasciatela raffreddare per una quindicina di minuti prima di sformare.

Preparate la farcia. Mondate le fragole e tagliate a fette sottili. Versate tutto in una ciotola con lo zucchero a velo e il succo di limone. Mettete da parte.
Montate la panna e a montatura completata, unite la vanillina.

Procedete all'assemblaggio. Tagliate a metà la torta . Distribuite uno strato di panna sulla base. Sistemateci sopra uno stato di fragole e poi coprite con un altro strato di panna. Coprite con l’altra metà della torta e premete leggermente. Guarnite la superficie con la panna rimanente  e decorate con le fragole fresche intere.

Foto di Maria Evans

domenica 14 giugno 2015

BLUEBERRY PANCAKES

I pancakes non possono mancare nella tradizionale colazione Nord Americana. Queste frittelle sono simili alle crepes francesi. È un dolce che viene presentato in vari modi, ma in tutte le varianti non possono mancare lo sciroppo d’acero o la panna!
Sono una delizia e non possono mancare la domenica per colazione :-)


BLUEBERRY PANCAKES

Ingredienti:
230 g farina
½ cucchiaino bicarbonato di sodio
½ cucchiaino lievito per dolci in polvere
2 cucchiai zucchero
2 uova
200 ml latte
40 g burro liquido
100 g mirtilli freschi

Setacciate la farina, il lievito, lo zucchero e mettete da parte.

In una terrina unite il latte e le uova. Con una frusta elettrica, lavorate gli ingredienti per 3 minuti  finché il composto non risulta spumoso. Unite il burro sciolto e mescolate per un altro minuto.

Aggiungete, tutti insieme, gli ingredienti asciutti e mescolate leggermente; l’impasto dovrà essere ancora grumoso. Unite i mirtilli e mescolate appena.

Fate riposare l’impasto per qualche minuto e poi versate a cucchiaiate su una piastra o fondo pentola rovente, leggermente unta.


BUONA DOMENICA!!!!!!!!!!

Foto di Maria Evans


venerdì 15 maggio 2015

PEANUT BUTTER PIE

Oggi vi presento una crostata per gli amanti della “peanut butter”, proprio come i canadesi.  E’ una pasta di arachidi, fresca e leggera,dal sapore delicato.Facile e veloce da realizzare, può essere quel"qualcosa di dolce e fresco"nei primi caldi d’estate. Enjoy!

PEANUT BUTTER PIE
Ingredienti: cm 20
Pasta frolla:
100 g farina di farro
200 g farina integrale OPPURE
300 g farina al posto della farina integrale e di farro
100 g zucchero (semolato o di canna)
scorza grattugiata di 1 limone
1 bustina vanillina
1 uovo + 1 tuorlo
2-3 cucchiai acqua freddissima

Ripieno:
3 tuorli
550 ml latte
75 g zucchero di canna (o semolato)
40 g  fecola di mais
40 g burro
150 g pasta di arachidi cremosa*
1 bustina vanillina

Tagliate il burro con la farina usando due coltelli (potete anche usare il robot da cucina) finchè l’impasto risulterà granuloso. Versate la farina su una spianatoia ed incorporate lo zucchero. Mescolate con le mani e poi fate un pozzetto al centro. Incorporatevi la scorza di limone grattugiata, la vanillina, l’uovo intero ed il tuorlo. Aggiungete l’acqua ed impastate velocemente  per circa 3 minuti. L'impasto deve essere liscio ma non elastico. Formate una palla e fatela risposare in frigorifero 30 minuti, avvolta con la pellicola trasparente.

Poi con il mattarello stendete la pasta in una sfoglia e disponetela in una teglia per crostate, leggermente imburrata.  Rifilate i bordi e rifinite con le dita gli orli. Mette la base in frigo coperta con una pellicola per almeno 15 minuti. Poi infornate e cuocete la base a 170° per una ventina di minuti o affinchè dorata.

Fate raffreddare la base. Preparate il ripieno. In una pentola mescolate i tuorli, il latte, lo zucchero, la fecola. Unite il burro. Mette la fecola e la vanillina  in una ciotola. A fiamma medio-bassa riscaldate (tiepido) il latte e versate un po’ del latte nella fecola mescolando costantemente  sino ad ottenere una crema. Questo processo eviterà grumi nella crema di arachidi. Quando la fecola è diventata cremosa, versatela nel latte e portate la pentola sulla fiamma mescolando costantemente. Quando inizia l’ebollizione, calcolate un minuto e poi togliete dalla fiamma. Amalgamate la pasta d’arachidi mescolando velocemente.

Versate la crema di arachidi  nella base. Coprite la crostata e ponetela nel frigo per almeno 4 ore prima di servire.
A momento di servire potete gustare la crostata con un po’ di panna montata.


* E' consigliabile usare la pasta d'arachidi fatta in casa  (visionate barra menù “Ingredienti produrli e sostituirli” alla homepage) oppure acquistatela presso le catene alimentari di cibi sani.

Foto di Maria Evans

domenica 5 aprile 2015

LEMON SHORTBREAD COOKIES

HAPPY EASTER !!!!!!
 Accompagniamo le festività Pasquali con questi biscotti al limone “shortbread”, cioè dalla pasta particolarmente friabile. Oltre che buonissimi, sono anche molto semplici da realizzare. Enjoy! 


 LEMON SHORTBREAD COOKIES
Ingredienti:
115 g burro
35 g zucchero a velo
190 g farina
2 cucchiai succo di limone
Scorza grattugiata di 1 limone
15 g maizena

Copertura:
200 g cioccolata bianca
10 g burro
40 ml panna liquida

Setacciate la farina , unite il sale e la maizena e, mescolate. Mettete da parte.
Montate il burro a crema. Unite lo zucchero a velo. Aggiungete la scorza di limone grattugiata e mescolate sino ad ottenere una crema. Incorporate il succo del limone. Poi incorporate il composto di farina, poca alla volta. Lavorate poco l'impasto e poi stendetelo dello spessore di 1 cm. *

Tagliate i biscotti dalla forma desiderata e distribuiteli  su una placca da forno leggermente imburrata. Ponete i biscotti  in frigo per circa 15 minuti. Poi infornateli a 160° per 20-25 minuti o affinchè i bordi incominciano a dorarsi. Rimuovete i biscotti e fateli raffreddare su una gratella prima della glassatura. 

Per la copertura, tagliate la cioccolata a scaglie sottili. Sciogliete, a bagnomaria, metà delle scaglie, il burro e la panna liquida sino ad ottenere una crema. Togliete dai fuochi ed incorporate la restante cioccolata.  Mescolate energeticamente sino ad ottenere una crema.

Disponete i biscotti su una gratella e versate la copertura su ogni biscotto. Ponete in frigo per fare rapprendere la copertura. 


*Se non si desidera infornare subito i biscotti, si possono fare due rotoli d'impasto di 4 cm di diametro e congelarli avvolti in una pellicola. Poi al bisogno, scongelateli e tagliate a fette.


Foto di Maria Evans


mercoledì 1 aprile 2015

PEANUT BUTTER AND JAM COOKIES

In Canada piace molto l’abbinamento  del burro d’arachidi con la marmellata di fragole. Provare per credere!!

Questi PEANUT BUTTER AND JAM COOKIES sono  veloci e semplici da realizzare. Sono anche sani, perché  non solo contengono le proteine delle arachidi,  ma hanno anche  le proprietà della’avena. Troppo buoni!!!
Peanut Butter and Jam Cookies
Ingredienti: 30 biscotti circa

175 g arachidi pelate e tostate
130 g fiocchi d’avena
145 g  farina
¼ cucchiaino sale
110 g burro, a temperatura ambiente
160 g zucchero canna
1 uovo grande
1 bustina vanillina
marmellata di fragola

Pre-riscaldare il forno a 180° .

In un robot da cucina tritate finemente le arachidi. Unite i fiocchi d’avena, la farina, la vanillina, il sale e continuate a frullare affinchè otterrete un composto omogeneo. Trasferitelo in una terrina.

Mette nel robot da cucina il burro e lo zucchero e frullate affinchè atterete un composto spumoso e leggero. Continuando a frullare, unite l’uovo. Frullate il tutto sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Aggiungete metà degli ingredienti asciutti e fate frullare  per amalgamare. Poi aggiungete la quantità restante e frullate finchè il composto risulti ben amalgamato.

Formate delle palline  dal diametro di  circa 3 cm.,  schiacciatele leggermente e disponetele su una placca da forno leggermente unta avendo cura di distanziare biscotti. Con il pollice premete leggermente al centro di ogni biscotto.

Infornate affinchè la base dei biscotti sia dorata, per circa 12-15 minuti.  Sfornate e fate raffreddare su una gratella. Poi procedete a riempire il centro con un cucchiaino di marmellata.


Foto di Maria Evans
Ricetta rivisitata di Katie Lee